Recenti indagini hanno appurato che circa un italiano su due compra articoli usati sul web.

Sulle varie piattaforme dedicate all’acquisto di articoli usati, si contano quasi 8 milioni di utenti al mese interessati soprattutto a comprare motoveicoli ed auto che rappresentano i settori più gettonati con una compravendita ogni 3 minuti.

Anche se si tratta di un ambito in continua crescita, si può andare incontro a grossi rischi come: raggiri, truffe e finanche il furto dei dati personali e per fino illeciti.

Le regole d’oro per un acquisto sicuro

Per avere la certezza della garanzia nella compravendita, la prima cosa da fare è non lasciarsi prendere dall’entusiasmo di aver finalmente trovato l’auto dei propri sogni ad un prezzo imbattibile e voler quindi chiudere subito l’affare.

Non a caso, in merito all’acquisto o alla vendita di beni on line, la Polizia Postale e l’Unione nazionale consumatori che vigilano sul settore, hanno stilato un documento dal titolo: “Guida agli acquisti sicuri”.

Si tratta di un decalogo che vi aiuterà a fiutare l’affare o a capire se di tratta di una truffa.

Tra i consigli più importanti se ne possono individuare 5 che rappresentano le regole d’oro da seguire per un acquisto sicuro.

Una prima misura consiste nel leggere con la massima attenzione e anche diverse volte l’annuncio prima di rispondere: se fornisce poche informazioni o è troppo breve, non bisogna farsi scrupoli a chiederne di maggiori al venditore.

Altro consiglio fondamentale è quello di fare attenzione alle foto pubblicate inerenti l’annuncio, che potrebbero essere state abbellite, pertanto è opportuno fare una ricerca in rete selezionando l’immagine o il link dell’annuncio, per vedere se sono state copiate da altri siti, probabilmente stranieri.

In particolare, bisogna sempre diffidare di un articolo che viene venduto ad un prezzo troppo basso rispetto ai prezzi di mercato o alle quotazioni dell’usato.

Altro consiglio molto importante è quello di proteggere sempre i propri dati personali e quindi non fornire mai, codice fiscale, data di nascita o le proprie coordinate bancarie se non si è sicuri del venditore.

A questo proposito è opportuno utilizzare metodi di pagamento tracciabili, anche se si tratta di piccole cifre: bonifici bancari o carte di credito sono più sicuri rispetto ai vaglia postali o alle carte ricaricabili, in quanto consentono alla Polizia Postale di poter risalire al truffatore.

Ciò non toglie il fatto che acquistare un’automobile sul web può essere davvero conveniente soprattutto se si è alla ricerca di auto d’epoca facendo però attenzione a ciò che riguarda la garanzia legale dal momento che se si acquista da un privato non si ha diritto alla copertura gratuita di un anno prevista dal Codice del consumo.

Ecco perché per acquistare un usato sicuro, bisogna scegliere quelle offerte provenienti da veri e propri professionisti o se si vuol acquistare da un privato è sempre meglio contattare telefonicamente la persona e richiedere di visionare l’automobile per farla controllare dal proprio meccanico di fiducia prima dell’acquisto.